Use your ← → (arrow) keys to browse

MINIONS FILM

Minions film – Cartone animato cult. Chi ha dei bambini non può non conoscere questi esserini, ma non sono solo i genitori ad essere informatissimi.  Anche il mondo della moda sembra adorarli. Ed in effetti come si fa a non amarli?!

Sono piccoli, gialli e parlano una lingua tutta loro.  “Detesto il giallo, ma i Minions mi hanno fatto amare questo colore!” ha dichiarato Albert Albaz, Direttore Artistico della maison Lanvin, nel descrivere queste deliziose creature goffe ed esilaranti in un video pubblicato sul sito di Vogue UK. La rivista icona della moda ha anche dedicato una copertina ai Minions.

Ma  vediamo  insieme  chi  sono  (io  ho  un  bimbo  di  8  anni  e  sono  quindi  ferratissima  sull’ argomento!! ).

minions film immagine manifesto film

 

MINIONS FILM – STORIA

I minions sono esistiti fin dall’alba dei tempi ed hanno un solo scopo: servire il padrone più cattivo al mondo. Si fanno assumere da un T-Rex, ma nel prendere una banana lo fanno accidentalmente scivolare su un masso e cadere in un vulcano.

Poi si mettono al servizio di un uomo delle caverne, ma sostituiscono la sua clava con un acchiappamosche e il cavernicolo, indifeso, viene sbranato da un orso delle caverne.

Ci provano nuovamente in Egitto, ma schiacciano per sbaglio il faraone con una piramide, provocano l’incenerimento del Conte Dracula e successivamente Napoleone viene centrato da una cannonata.

Decidono quindi di isolarsi dal mondo e cominciare una nuova vita in artide. In un anno antecedente al 1968, la mancanza di un padrone li fa cadere in depressione, così il minion Kevin decide di partire alla ricerca di un nuovo padrone.

Kevin, insieme a Stuart e a Bob, parte per un lungo viaggio fino ad arrivare a New York City, dove leggono di un raduno di criminali a Orlando al quale si riuniscono i più grandi supercattivi del mondo. Arrivati al raduno Kevin, Stuart e Bob diventano gli scagnozzi di Scarlet Sterminator, elegante ed ambiziosa criminale determinata a dominare il mondo e diventare la prima donna supercriminale. Nel frattempo, in artide, gli altri minions iniziano a lavorare per degli yeti, ma dopo aver fatto fuori accidentalmente per imperizia il loro capo, sono costertti a fuggire in tutta fretta e decidono di ritrovare i loro compagni.

Dopo i titoli di coda si vedono i tre minion protagonisti che cantano e suonano Revolution dei Beatles, mentre alle loro spalle gli altri personaggi del film ballano o danno vita a piccole gag.                                          minions film immagine

MINIONS FILM – PROTAGONISTI

Bob, Stuart, Kevin: Sono i protagonisti del film.

Bob è il più piccolo. Non ha i capelli, ed è affetto da eterocromia fisica perché ha un occhio verde e l’altro marrone. È il più ingenuo e infantile del gruppo e porta sempre con sè il suo orsacchiotto di peluche, Tim.

In Minions film Stuart è l’adolescente, con un solo occhio. Ha una personalità ribelle ed è per questo che molte volte pensa di poter fare tutto da solo. Ama molto suonare il suo ukulele, anche se il suo sogno è quello di possedere una chitarra elettrica e diventare una rock star.

Infine Kevin è il più maturo e il leader del gruppo. Il suo sogno è quello di risultare un eroe agli occhi della sua tribù ed è per questo che lui escogita il piano di uscire dalla caverna di ghiaccio dell’artide per cercare, assieme a Stuart e Bob, il padrone più cattivo al mondo per tutti i minion. I caratteri dei tre protagonisti sono stati ricalcati su quelli delle figlie adottive di Gru in Cattivissimo me e in Cattivissimo me 2: rispettivamente Kevin è Margo, Stuart è Edith e Bob è Agnes.

MINIONS – FASHION

I Minions hanno un unico destino: lavorare per un cattivo. E se questo cattivo, invece che Scarlet Sterminator (nel film  in italiano doppiata da Luciana Littizzetto), fosse la temuta direttrice di Vogue US, Anna Wintour? Ci hanno pensato i ragazzi di STYLIGHT, ad inserirla tra i fantastici omini gialli. E non è la sola…

minions film fashion

 

I grafici di STYLIGHT  dichiarano: “Come potevamo,  farci scappare l’occasione?! L’alta moda ama i Minions e anche noi li amiamo! Con la loro salopette blu e uno charme innegabile, il loro potenziale di stile è decisamente alto. Ecco perchè abbiamo creato i nostri “Fashion Minions”: Karl, Donatella, Cara e Jean Paul…sono tutti qui a dettare un po’ di stile (giallo)”.

minions film fashion uno

 

minions film fashion due

 

MINIONS FILM – CAPSULE

Questi esserini gialli hanno ispirato sei designer londinesi del calibro di Rupert Sanderson, Giles Deacon e Piers Atkinson, nella realizzazione della capsule collection THE MINIONS BELLO YELLOW (“bello” significa “hello” nella lingua dei minions).

Jamie Stevens, Executive Vice President, global retail development di Universal Partnerships & Licensing, ha dichiarato “Per Minions film ci siamo ispirati all’ambientazione londinese del film e abbiamo creato alcune partnership con designer inglesi che potessero tradurre in moda la personalità dolce e sovversiva dei Minions.

MINIONS SHOPPING

E non solo…minions film gruppo L’e-commerce ASOS ha ceduto al fascino degli omini gialli, con una linea maschile che trovate qui.

L’inglese PRIMARK ha creato una linea per bambini deliziosa che potete vedere al seguente link.

Infine il colosso svedese H&M che ha dedicato ai mostrini gialli una serie di capi da bambino.

MINIONS CELEBRITY

Ma ora vediamo nel dettaglio alcune delle celebrities che i ragazzi di STYLIGHT hanno onorato creando il loro minion personalizzato.

ANNA WINTOUR E’ una giornalista britannica. Dal 1988 è la direttrice di quella che è considerata la più autorevole rivista di moda statunitense e mondiale, Vogue.

Già a sedici anni intraprese la carriera di giornalista di moda. Quando la Wintour si presentò al colloquio di lavoro per essere assunta aVogue, l’allora direttrice Grace Mirabella le chiese quale posto volesse ottenere all’interno della rivista, e la Wintour le rispose freddamente: “il suo”.

È diventata, come il suo predecessore alla direzione di Vogue, Diana Vreeland, un simbolo della moda in tutto il mondo. È molto amica della direttrice di Vogue Italia, Franca Sozzani, con la quale da oltre vent’anni siede nei posti riservati, in prima fila, alle sfilate di moda più importanti di tutto il mondo.

Sebbene l’autrice lo neghi, le vicende del romanzo Il diavolo veste Prada del 2003, scritto da una sua ex-assistente, Lauren Weisberger e dell’omonimo film, sono ispirate a lei.

minion film anna wintour

 

VALENTINO Clemente Ludovico Garavani, meglio noto come Valentino, è uno tra gli stilisti italiani più importanti, creatore dell’omonimo marchio.

Nato a Voghera nel 1932, fin da giovanissimo attratto dal mondo della moda e dalla creatività sartoriale, frequenta una Scuola di figurino a Milano prima e stilismo all’École de La Chambre Syndicale de la Couture, dopo.

Nel 1957 fonda la Valentino insieme ad alcuni soci, fra cui il padre. Tuttavia gli alti costi di gestione, unitamente al gusto per il lusso dello stilista, portarono i soci a ritirarsi dall’attività, facendo quasi andare la casa di moda in bancarotta. Fu risolutiva l’entrata nella società del compagno Giancarlo Giammetti, studente di architettura con il quale Garavani avviò una nuova casa di moda, occupandosi esclusivamente dell’aspetto creativo, e lasciando al socio l’aspetto finanziario.

minion film valentino

 

ALEXA CHUNG è una modella e conduttrice televisiva britannica, di origini cinesi nata e cresciuta nell’ Hampshire con i suoi genitori: madre inglese e padre designer cinese. È la più giovane di quattro figli: ha due fratelli e una sorella. Dopo la scuola ha frequentato il King’s College di Londra, ed ha completato un corso di base al Chelsea College of Art and Design.

All’età di 14 anni è stata messa sotto contratto dall’agenzia Elite Model Management, a cui è seguito un altro contratto due anni dopo con la filiale londinese della Storm Model Agency. Alexa Chung quindi compare su riviste come Cover Girl, Elle Girl e Cosmo Girl.

Dopo aver lavorato anche per la BBC e Channel 4, a partire dal 30 luglio 2012 è la conduttrice del talent-show di Lifetime (in Italia Sky Uno), Stilista in 24 ore.

minions film alexa

 

MARC JACOBS è uno stilista statunitense. Ha frequentato la High School of Art and Design e si è diplomato nel 1981. Da lì, Jacobs entrò nella Parsons School of Design di New York.

Mentre era ancora alla Parsons, Jacobs ha progettato e venduto la sua prima linea di maglieria. Progetta la sua prima collezione per Reuben Thomas. In questo periodo, Jacobs forma il suo partenariato con Robert Duffy nella Jacobs Duffy Inc., che continua ancora ai giorni nostri.

minion film marc

 

SUSY MENKES  è una giornalista inglese e una critica di moda molto attenta. Ufficialmente fashion editor per International Herald Tribune, Susy è ora anche editrice di moda internazionale per 19 edizione Vogue online.

minions film suzy

DONATELLA VERSACE è una stilista italiana, sorella di Gianni Versace, il fondatore dell’omonimo impero della moda Versace. Donatella Versace entra nel mondo della moda durante gli anni ottanta, quando il fratello Gianni le affida la direzione del noto marchio Versace Versus. Nel luglio 1998, un anno dopo la morte del fratello, Donatella disegna la sua prima linea moda Versace.

Il suo titolo è vice presidente del gruppo e capo progettista della linea di moda. È azionista per il 20% dell’intero patrimonio. Il fratello, Santo Versace, ne possiede il 30%. La figlia, Allegra Versace, ha ottenuto il 50% dopo la morte di Gianni Versace.

minions film donatella

 

JEAN PAUL GAULTIER è una casa di moda francese fondata nel 1970 dallo stilista francese Jean Paul Gaultier.
Dopo aver lavorato per alcuni anni con Pierre Cardin, Gaultier debutta nella primavera 1977 con una collezione che porta il proprio nome e che attira l’attenzione dei media per il suo gusto kitsch.

Nel 1984 debutta la prima collezione maschile di Gaultier, chiamata L’uomo-oggetto che propone abbigliamento maschile, contaminato da capi tipicamente femminili, compresa la gonna.

Il marchio Gaultier inizia a diventare celebre nel mondo della moda per il design innovativo dei propri capi di abbigliamento. Nel 1999, il 35 per cento del marchio viene rilevato da Hermès.

Nel 2003 Gaultier viene nominato direttore artistico di Hermès, al posto di Martin Margiela, pur continuando a dedicarsi anche al proprio marchio.

minions film jean

 

KARL LAGERFELD è uno stilista, fotografo e regista tedesco. Ha fatto del suo nome un creatore indipendente che collabora con una varietà di diverse etichette di moda, incluso Chloé, Fendi e Chanel.

Nacque ad Amburgo da una famiglia proprietaria di una banca d’affari svedese che fece fortuna introducendo il latte condensato in Germania.

Insieme a sua madre, Karl Lagerfeld emigrò a Parigi nel 1953. Nel 1955 vinse un concorso per un cappotto sponsorizzato dal Segretariato Internazionale della Lana e gli fu assegnato un posto da Pierre Balmain. Vinse anche il concorso per un premio di vestiti sponsorizzato da Yves Saint Laurent.

Con i soldi della sua ricca famiglia, fondò un piccolo negozio a Parigi. In questo periodo volle spesso consultarsi con Madame Zereakian, la veggente turca di Christian Dior. Lagerfeld poi ha rivelato: “Lei mi disse che avrei avuto successo nel campo della moda e dei profumi”.

Nel 1980 fonda la sua etichetta, chiamata Lagerfeld,

minions film karl

 

CARA DELEVINGNE è un’ex modella e attrice britannica. Nasce in un piccolo quartiere di Londra, inizia la sua carriera a 17 anni. Ha sfilato per numerose case di moda, come Versace, Fendi, Chanel, Burberry e altre ancora.

Nell’agosto 2015 annuncia, a soli 23 anni e tramite un’intervista al Time, di ritirarsi dalle passerelle e dedicarsi alla recitazione. La motivazione principale è quella del troppo stress, che le ha scatenato una forte forma di psoriasi, oltre a quello di eoltre a quello di essere arrivata ad odiare il proprio corpo. Intanto viene nominata dalla rivista Forbes la seconda modella più pagata, con un guadagno di 9 milioni di dollari, ex equo con Adriana Lima.

minion film cara

 

Se, dopo aver visto tutte queste celebrities del Minions film trasformate in cartoon, le state invidiando perchè vorreste avere anche voi il vostro mostrino giallo, non preoccupatevi… anche per noi comuni mortali è stata creata un APP che ci aiuterà. I risultati non saranno professionali come quelli sopra ma credo possiamo accontentarci!

Cliccate qui e divertitevi a creare il vostro minions e quello dei vostri bambini, questo è il mio, cosa ne dite?!

minions io

Use your ← → (arrow) keys to browse

0

Pin It on Pinterest

Condividi?

Mi farebbe piacere. Tantissimo! :)